Farmaci economici
per Erectil
Prodotti di alta
qualità onliny!
I migliori
prezzi!
Lunedi Venerdi 09:00 - 17:00
Teléfono:
Chiamate Internazionali:

Orgasmo maschile: tutto quello che c’è da sapere sull'apice del piacere

Tutta la sfera carnale e relazionale, maschile e femminile, volge la propria attenzione sul conseguimento di uno stato di appagamento e di intenso piacere che è rappresentato nella sua massima forma dall'orgasmo. Questo picco di sensazioni intense e complesse è tutto da scoprire.

Cos'è un orgasmo e in quale istante si compie?

Esso rappresenta un'estasi di piacere a seguito di eccitazione e stimolazione sessuale. Sia nell'uomo che nella donna l'orgasmo può essere conquistato con l'atto, con la masturbazione, ma anche nel sonno, se ad esempio si stanno facendo sogni erotici. 

Articolo Correlato: Comprare online il Cialis generico da 5 mg, 10mg e 20 mg ad un ottimo prezzo

Un effetto coinvolgente e saliente sull'orgasmo è dato anche dall'immaginazione: immaginare qualcosa di particolarmente piacevole ed erotico porta a eccitazione sessuale che può culminare con l'orgasmo anche in assenza di ulteriori stimolazioni.

Nell'uomo e nella donna, si verificano effetti peculiari: il culmine nella donna è rappresentato da contrazioni delle pareti vaginali, stato di beatitudine e aumento delle secrezioni vaginali. Nell'uomo invece l'orgasmo consiste nell'eiaculazione concomitante ad un picco impetuoso di piacere.

La fisiologia del piacere sessuale

Il sesso parte dal cervello: qualsiasi sia lo stimolo che porta all'eccitazione, questo avrà sempre una componente nervosa più o meno complessa, che può derivare dalla vista, dall'olfatto, dalla stimolazione tattile o dall'immaginazione. Questo input di varia natura innesca delle risposte nervose inconsce nella regione dei genitali, portando a espansione dei vasi arteriosi del sesso maschile e a riempimento di sangue dei corpi cavernosi. 

Diversamente dalla donna, in cui vagina e uretra sono separate, nell'uomo l'uretra rappresenta il passaggio sia per l'urina che per lo sperma. Prima dell'orgasmo, le ghiandole di Cowper rilasciano del liquido, detto liquido pre-eiaculatorio, che indica uno stato di forte desiderio: al raggiungimento dell'apice si ha un rilascio di tutta la tensione muscolare accumulata durante il rapporto, il sistema nervoso autonomo va incontro ad una scarica di sostanze chimiche, i neurotrasmettitori, che provocano la contrazione della prostata, responsabile della produzione del liquido seminale, dei dotti deferenti, delle vescicole seminali e del dotto eiaculatorio. 

Articolo Correlato: Acquistare in una farmacia online il Viagra originale della marca Pfizer Viagra

La fuoruscita dello sperma prevede la chiusura del raccordo vescicale, così che durante l'orgasmo si abbia rilascio di liquido seminale e non di urina. Al termine delle contrazioni emblematiche del culmine del piacere, il pene perde la sua rigidità e va incontro ad un periodo di insensibilità, detto periodo refrattario. Gli orgasmi susseguenti al primo sono generalmente più duraturi, così come l'erezione, ma minor veemenza.

Orgasmo maschile e problemi correlati

Come per le donne, anche gli uomini, seppur con minor frequenza stando alle statistiche, possono avere problemi legati all'orgasmo. Tra i disturbi più diffusi che coinvolgono il culmine del piacere troviamo l'anorgasmia, che consiste nell'arrivare all'eiaculazione senza però esperire la sensazione di piacere tipica dell'orgasmo; sull'altra faccia della medaglia troviamo quello che viene gergalmente definito “orgasmo secco” (o eiaculazione retrograda), cioè il raggiungimento del piacere senza emissione di liquido seminale. Ci sono poi patologie e disfunzioni che caratterizzano e influiscono sull'apice sessuale: per esempio, in caso di priapismo, la turgidità prolungata del membro anche in assenza di stimolazione non porta nessun piacere fisico; ma anche ipersensibilità dell'appendice sessuale maschile può portare ad eiaculazione precoce, con insoddisfazione fisica e psicologica.



Utilizziamo i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando a utilizzare questo sito, accetti anche i cookies.

Vai!