Farmaci economici
per Erectil
Prodotti di alta
qualità onliny!
I migliori
prezzi!
Lunedi Venerdi 09:00 - 17:00
Teléfono:
Chiamate Internazionali:

Tracce di sangue nello sperma (Ematospermia): cause e cure per sperma rosa

Sangue nello sperma, come comportarsi

Come tutte le secrezioni del nostro corpo, anche nel caso dello sperma l’osservazione delle sue caratteristiche potrebbe rivelare patologie inizialmente asintomatiche. Un’alterazione relativamente frequente dello sperma è la presenza di sangue, che conferisce all’eiaculato una colorazione rosastra. È importante notare se il fenomeno si ripete, se si sono subiti dei traumi dell’apparato genitale o se ci sono altri sintomi che ci mettono in allarme. In questi casi, è necessario rivolgersi ad un medico che potrà indagare meglio la condizione.

Cause frequenti di sangue nello sperma

Se osservata sporadicamente, nei giovani in particolare, l’ematospermia non deve destare particolari preoccupazioni: può essere infatti relazionata con alterazioni temporanee della porzione finale del condotto uretrale o infiammazioni, magari da microabrasioni con i tessuti dell’intimo o dei jeans. La condizione deve invece dare dei sospetti quando si protrae nel tempo o nel caso si presenti come un fenomeno simil emorragico significativo. 

Articolo Correlato: Comprare online il Levitra da 10 mg e 20 mg ad un buon prezzo e senza ricetta

Le ragioni patologiche più frequenti che portano ad ematospermia sono infiammazioni o dell’uretra o della prostata, da cui deriva il liquido seminale; potrebbe anche trattarsi di un’infezione sessualmente trasmissibile, come clamidia. Talvolta il problema potrebbe sembrare di natura sessuale, ma appartenere in realtà all’apparato genitale: nel maschio infatti il tratto finale dei due apparati, l’uretra, è in comune: tracce di sangue derivanti da infezioni della vescica, cisti o calcoli renali potrebbero essere rilasciate con lo sperma al momento dell’eiaculazione dando così la falsa impressione di sangue derivante dalla prostata o dai testicoli.

Sperma rosa, quando allarmarsi

La presenza ematica nello sperma deve dare allarme quando si prolunghi nel tempo e sia molto frequente, non un evento sporadico. Inoltre, è doveroso rivolgersi ad un medico quando questa problematica si associ ad altri sintomi, come forti dolori al basso ventre o alla borsa scrotale, o alterazioni delle condizioni normali relative sia all’apparato genitale che urinario.

Come fare diagnosi di sangue nel liquido seminale

È necessario fare della analisi per comprendere da dove derivi il sangue e se sia legato ad altre patologie in corso: verrà quindi richiesto uno spermiogramma, che valuta le caratteristiche del liquido seminale e degli spermatozoi, e la spermiocoltura, esame di laboratorio necessario per indagare un’eventuale crescita batterica. 

Articolo Correlato: Comprare online il farmaco Kamagra Gel da 100 gr della linea Oral Jelly senza ricetta

Se i fati risultati non fossero sufficienti a comprendere l’origine dell’ematospermia, si può ricorre ad indagini più approfondite, come un’ecografia della prostata.

Tracce di sangue nello sperma, rimedi e terapie

Le terapie utilizzate in caso di ematospermia dipendono ovviamente dalla causa. Se la presenza di sangue è dovuta a infezione, si ricorrerà ad una terapia antibiotica più o meno specifica. Se l’origine è invece di tipo infiammatorio, non è sempre necessario ricorrere ai farmaci, ma si può optare per soluzioni naturali, come infusi e rimedi erboristici con azione antiinfiammatoria.

L’ematospermia può essere una condizione del tutto naturale e occasionale, che non necessita di cure; tuttavia è importante non sottovalutare il fenomeno nel caso in cui accada di frequente per scongiurare possibili aggravamenti o situazioni patologiche latenti che potrebbero avere proprio una prima manifestazione con tracce di sangue nello sperma.



Utilizziamo i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando a utilizzare questo sito, accetti anche i cookies.

Vai!